UPMC - Salvator Mundi International Hospital
UPMC Salvator Mundi International Hospital
+39 06.58.89.61
CIFOSI: incremento patologico della convessità del rachide.

COLONNA VERTEBRALE O RACHIDE: presenta tre curvature fisiologiche,  lordosi lombare, cifosi dorsale, lordosi  cervicale  e l’equilibrio del rachide nella stazione eretta dipende dall’allineamento delle tre curvature sagittali.
Ha la funzione di  sostenere il  peso del nostro corpo e di consentire il  movimento e per poter assolvere  ad entrambe le funzioni  ha una struttura in cui i dischi intersomatici, mobili ed elastici, si alternano  a vertebre rigide.

DISCO INTERVERTEBRALE: è una struttura fibro-cartilaginea interposta tra due vertebre ed è formato da una regione esterna  ( anulus) che contiene la parte centrale e  da una parte interna (nucleo polposo ) con caratteristiche fibro-elastiche e distribuisce le forze applicate in modo uniforme sull’anulus,  mantiene uniti i corpi vertebrali  e funziona come ammortizzatore assorbendo le forze esercitate sulla colonna  ed  impedisce  alle vertebre di entrare in contatto tra loro.

DISCOPATIA: degenerazione caratterizzata da progressiva disidratazione del nucleo polposo con  una riduzione della capacità elasticità dell’ anello fibroso, il disco intervertebrale perde cioè la sua consistenza e la sua capacità di ammortizzare lo stressa da carico e si deforma  protrudendo dal bordo vertebrale entrando in contatto con le strutture nervose endocanalari.

ERNIA DISCALE: fuoriuscita della la parte centrale (nucleo)   dalla sua sede  attraverso la rottura dell’anello fibroso esterno  (anulus) Inizialmente il nucleo polposo si disloca  attraverso l’anello fibroso determinando  una protrusione dello strato superficiale (anulus) e successivamente riesce a romperlo e fuoriesce.

LAMINECTOMIA: procedura chirurgica tesa ad ottenere una decompressione del canale lombare rimuovendo  la parte posteriore della vertebra (lamina).

LOMBALGIA/LOMBOSCIATALGIA: Lombalgia :  condizione di dolore e limitazione funzionale  della regione lombare  che è la parte posteriore del corpo compresa tra torace  e bacino.
Lombosciatalgia: dolore lombare che si estende ai  glutei ed agli arti inferiori, mono o bilaterale e può coinvolgere una o più radici nervose.
Quando le radici coinvolte formano  il nervo sciatico il dolore si irradia alla parte posteriore di coscia e gamba e talvolta fino al 5° dito del piede (lombo-sciatalgia) se formano il nervo  femorale il dolore si irradia alla faccia anteriore della coscia (lombo-cruralgia).

LORDOSI: curvatura della colonna vertebrale convessa anteriormente e concava posteriormente.

MICRODISCECTOMIA: rimozione del disco intervertebrale erniato con utilizzo del microscopio operatorio attraverso una piccola incisione cutanea di 3-4 cm.

OSTEOFITA: reazione ossea del corpo vertebrale e del disco vertebrale che da origine ad una escrescenza ossea  che restringe  uno spazio anatomico, nel caso della colonna vertebrale il canale vertebrale  o il forame di coniugazione.

OSTEOPOROSI: malattia cronica caratterizzata da una demineralizzazione ossea che rende più fragile le vertebre.

PERCUTANEO: procedure chirurgiche eseguite attraverso la cute.

SPONDILOARTROSI (SPONDILOSI): artrosi della colonna vertebrale. L’artrosi è una malattia degenerativa delle articolazioni legata all’età ed all’usura con assottigliamento delle cartilagini per cui i capi ossei articolari entrano in contatto provocando dolore e rigidità  nei movimenti.

STENOSI (LOMBARE): indica un restringimento del canale vertebrale causata dalla presenza di un disco  intervertebrale  prolassato e/o di osteofiti ossei dei bordi vertebrali o delle faccette articolari.